Ecco perché le notizie di paypal possono segnalare che si profila una „guerra dell’hashish“ a livello globale

  • La sfera di criptaggio è stata illuminata dalla notizia che PayPal e Venmo stanno entrambi cercando di estendere le capacità di criptaggio diretto ai loro utenti.
  • Questo viene come il loro concorrente, CashApp, vede un massiccio afflusso di ricavi dalle vendite Bitcoin
  • Questo è certamente un segno di crescente adozione da parte del commercio al dettaglio, e metterà Bitcoin di fronte ai 325 milioni di utenti della piattaforma sparsi in tutto il mondo
  • Un importante sostenitore della Bitcoin sta ora notando che questo segna le prime fasi di un’imminente „guerra globale dell’hashish“, poiché un numero maggiore di aziende deve adottare le valute criptate per stare al passo con la concorrenza.

Ieri è arrivata la notizia della forte possibilità che PayPal e Venmo – due importanti aziende fintech – si stiano muovendo per aggiungere funzionalità di trading diretto di crittografia e Bitcoin ai loro utenti.

Questa caratteristica sarebbe sorprendentemente simile a quella vista su CashApp, che ha riscosso un enorme successo negli ultimi tempi, ma che ha anche portato alla piattaforma un notevole fatturato.

Un importante sostenitore e investitore di Bitcoin ha recentemente spiegato che questa tendenza delle aziende che si affrettano ad adottare BTC per tenere il passo con i loro concorrenti è essenzialmente la „teoria dei giochi incorporati“ del crypto.

Crede anche che una „guerra globale dell’hashish“ sia imminente.

L’incursione di paypal nella crittografia aumenta il bitcoin, ma alcuni investitori rimangono scettici

La notizia di ieri relativa al possibile ingresso di PayPal nel mercato dei crittografi si è diffusa a macchia d’olio in tutto il settore, anche in concomitanza con una pompa dei prezzi Bitcoin.
Poco dopo la notizia, il prezzo della valuta crittografica di riferimento è salito da meno di 9.400 dollari a 9.800 dollari. È stato respinto qui e da allora è sceso di nuovo a 9.600 dollari – dove è attualmente in commercio.

La narrazione rialzista di questa notizia si basa sull’idea che una parte dei 325 milioni di utenti di PayPal acquisteranno Bitcoin una volta che sarà facilmente accessibile a loro tramite la piattaforma.
Detto questo, alcuni investitori rimangono scettici sul fatto che questo sia qualcosa che dovrebbe essere celebrato o meno, dato che la natura centralizzata di piattaforme come PayPal è in contrasto con le credenziali di Bitcoin.

Detto questo, Samson Mow – il CSO di Blockstream – ritiene che sia un „positivo netto“ per BTC.

La notizia di PayPal è un „positivo netto“. È ancora una pillola rossa, che diffonde consapevolezza e apre l’accesso. Se PayPal cerca di congelare i saldi Bitcoin dei clienti, è come mandare gli agenti a cercarli. E a quel punto non c’è modo di tornare indietro per nessuno“.

Max Keiser: una guerra globale dell’hashish sta arrivando mentre l’adozione della btc guadagna terreno

Max Keiser – un importante investitore Bitcoin e ospite del Keiser Report – ha spiegato in un recente tweet che ritiene che aziende come PayPal si affrettino ad esporsi all’industria dei cripto segnali che una guerra globale dell’hashish è imminente.

Egli nota che questo sarà guidato da una frenesia di aziende che cercano tutte di tenere il passo l’una con l’altra offrendo l’accesso alle risorse digitali.

„La teoria dei giochi incorporati di Bitcoin colpisce ancora. Paypal, vedendo SQ [Square] fare una strage con BTC, è costretto ad affrontare BTC o a subire enormi conseguenze competitive. La guerra globale dell’hashish sta arrivando!